logo Paoline onlus

Archivi

Kenya. Progetto “Scuola per tutti”

Tag:, , , , , , , , , , , ,

07-12-2018

Il progetto “SCUOLA PER TUTTI” mira in particolare a provvedere al pagamento – tramite l’aiuto degli “Amici di Tonezza” – della retta scolastica per una sessantina di bambini e ragazzi che vivono situazioni di particolare disagio: orfani, malati di AIDS, denutriti, figli di ragazze madri, abbandonati dai genitori o con genitori poverissimi che, anche se le prime 4 classi elementari sono gratuite, non possono comunque sostenere gli obblighi connessi alla frequenza scolastica, quindi comperare la divisa (obbligatoria), i libri, i quaderni, il banchetto; provvedere al pasto…
L’aiuto viene offerto su basi di conoscenza diretta delle varie situazioni. Si cerca inoltre di monitorare il percorso scolastico di ogni bambino e ragazzo; di incoraggiare i meritevoli, spronare chi fa più fatica e indirizzare alla scuola tecnica dei Salesiani coloro che non sono portati per lo studio.
Poter studiare significa acquistare dignità; non finire per strada a fare lavori pesanti o saltuari.

AIUTACI AD AIUTARE!

Offri anche tu 5 euro per una giornata di scuola

 

alcuni “Amici di Tonezza” in visita ai ragazzi del Kenya

 

Pakistan. Progetto “Quaderni formativi”

Tag:, , , , , , , , , , ,

16-11-2018

Aiutiamo i bambini poveri del Pakistan e soprattutto le bambine, a migliorare le proprie condizioni di vita; a far avanzare una cultura del rispetto della donna e dei suoi diritti. Per questo sosteniamo i costi di pubblicazione di due quaderni:

 

Aiutaci ad aiutare

Con 3 euro doni 2 quaderni e 1 penna biro

Con 5 euro doni 4 quaderni e 2 penne biro

 

Dal Madagascar, ringraziamento ai benefattori

Tag:, , , , , ,

16-11-2018

Carissimi benefattori, desidero scrivere questa lettera per esprimervi la nostra riconoscenza.

Tramite il progetto Dammi una mano di Paoline Onlus, abbiamo ricevuto il frutto della vostra generosità, che ci ha permesso di stampare due libri indirizzati alle famiglie: “Tokantrano soa” (l’economia domestica) e “Ahoana ity toaka ity” (Come vincere l’alcolismo).

Questi libri, per la nostra gente sono utilissimi, e vi ringraziamo di cuore per l’aiuto al nostro Paese. Crediamo che offrire strumenti di conoscenza e formazione sia la strada migliore per aiutare il popolo malgascio, specialmente i giovani, a crescere e a uscire dalle tante forme di povertà.
Grazie a tutti e tanti cari saluti.

Sr Solange Randrianirina, fsp
Antananarivo (Madagascar)

Brescia. Laudato si’. Verso il frutteto sociale

Tag:, , , ,

11-11-2018

 

 

 

 

 

Paoline Onlus ha contribuito a concretizzare queste giornate di sensibilizzazione e di solidarietà:

⇒  Mercoledì 21 novembre 2018,  alle 21.30, presso la chiesa di San Paterio (Museo Mille Miglia)
la buona terra
dai Benedettini al frutteto sociale

incontro con don Gabriele Scalmana
incaricato pastorale del creato della diocesi di Brescia

⇒  Sabato 24 novembre 2018, alle 9.30, presso il frutteto (ingresso parcheggio Mille Miglia, V.le della Rimembranza – Sant’Eufemia)
Inaugurazione e posa della prima pianta

Ti aspettiamo!
Contatti: andrea.franchini@aclibresciane.it

Brescia. Progetto Terra buona

Tag:, , , ,

19-09-2018

Paoline Onlus e la Libreria Paoline di Brescia partecipano al progetto TERRA BUONA promosso da: Circolo ACLI S. Eufemia – Consiglio di Quartiere – Museo Mille Miglia – Parrocchia di S. Eufemia – Azione Cattolica S. Eufemia – Volontari locali – Giovani richiedenti asilo internazionale ospitati presso l’hotel Millemiglia.

 

  CURA  TERRA

ACCOGLIENZA  INTEGRAZIONE

LAVORO  SOLIDARIETÀ

Mai come in questi ultimi anni è cresciuta nel nostro Paese l’attenzione e la sensibilità verso l’ambiente.
Nell’Enciclica Laudato Si’, papa Francesco analizza in modo sorprendente l’attuale situazione ambientale in cui viviamo, la nostra casa comune è in crescente sofferenza a causa di un’attività umana che non tiene in considerazione i limiti delle risorse e l’equità sociale. Descrive le cause che hanno portato allo sfruttamento indiscriminato della nostra terra madre e indica ciò che ognuno (singolo, comunità, nazione) può fare per invertire la rotta e fermare la deriva pericolosa verso la quale stiamo andando. Ci invita ad un’ecologia integrale che lega inscindibilmente la questione ambientale alle dimensioni umane, sociali ed economiche.
Papa Francesco ci aiuta a pensare all’ambiente non come astrazione di una bellezza decorativa da guardare e neppure come oggetto da consumare, ma come “corpo umano” da rispettare, far crescere, custodire.
Sottolinea anche l’importanza di mettere a frutto le terre incolte, che sono un dono da far fruttare e non da sperperare, da impiegare e non da abbandonare, per mettere insieme ambiente, persona e comunità.
Gli squilibri ambientali, economici e politici che stanno vivendo gran parte dei Paesi africani spingono una moltitudine di persone ad emigrare in cerca di pace, di cibo, di lavoro. L’Italia è investita da questo fenomeno e le comunità, anche a S. Eufemia, sono chiamate all’accoglienza e alla solidarietà verso migliaia di uomini, di donne, di minori che fuggono dalle guerre, dalla fame e dalle persecuzioni.

FINALITÀ E OBIETTIVI

• Recupero e risanamento del territorio locale
• Rendere fertili e produttive aree di terra abbandonate ed incolte
• Realizzazione all’interno del quartiere di S. Eufemia di alcuni orti sociali
• Realizzazione nel quartiere di un frutteto sociale
• Salvaguardia di antiche coltivazioni autoctone e locali: mandorli, fichi, cachi, melograni, meli, peri, prugni. Si prevede anche la piantumazione del caco di Nagasaki come segno e monito per una convivenza pacifica e nonviolenta.
• Favorire l’inclusione dei migranti ospiti all’hotel Millemiglia nei processi di valorizzazione del territorio del nostro quartiere di S. Eufemia.
• Distribuzione dei prodotti raccolti negli orti sociali e nel frutteto sociale alle famiglie in difficoltà destinatarie delle borse alimentari, distribuite presso l’Oratorio di S. Eufemia dalla Commissione Carità.

TEMPI

• Il progetto ha preso il via nella primavera del 2017.

AREE DISPONIBILI

• Area situata in via Saleri per la realizzazione dell’orto sociale (già avviato)
• Area situata in via Chiappa per la realizzazione dell’orto sociale (già avviato)
• Area a piè di monte dietro il Museo Millemiglia per orto e frutteto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il progetto “Terra buona”

è sostenuto

dalle Associazioni, tra cui  Paoline Onlus,

e dalle persone del quartiere che ne condividono le  idee e le finalità.

 

 

 

 

 

 

Malawi. Le Paoline incentivano l’istruzione dei poveri

Tag:, , , , , ,

17-06-2018

Senz’altro ricordate i “Quaderni intelligenti” che Paoline Onlus ha fornito ai bambini poveri del Malawi: una vera manna!

Ora, a piccoli passi, le Figlie di San Paolo del luogo sono riuscite ad aprire una libreria. Nella popolazione c’è sete di sapere, di conoscere; soprattutto i giovani desiderano imparare. E le Paoline mettono a disposizione energie, dedizione e strumenti per incentivare l’istruzione.

 

Il beato don Alberione invitava i membri dei suoi Istituti a “Fare la carità della verità“, a diffondere il Vangelo e i valori cristiani, come vero nutrimento per le menti e i cuori di tutti.

Accordare la vita! A Reggio Calabria

Tag:, , , , , ,

28-05-2018

La musica insegna ad ascoltare se stessi e gli altri.

suscitare emozioni

Paoline Onlus desidera sostenere, con un corso di chitarra, e quindi attraverso la musica,  la fatica e il cammino di risalita alla normalità dei giovani che, presso il Centro Terapeutico della Comunità Emmanuel di Melito di Porto Salvo, stanno effettuando un percorso riabilitativo.
La musica è un linguaggio della comunicazione; è in grado di influire sulle emozioni e sugli stati d’animo; può rievocare un evento, un’immagine, un periodo della propria vita; ha la capacità di cementare una comunità, scandendone i ritmi e rinsaldando i legami tra i suoi membri. La musica agisce sui comportamenti, insegna a udire i suoni e ad ascoltare se stessi e gli altri.
Il corso  prevede:
una lezione di 90 minuti a settimana per un periodo 3 mesi, nel corso dei quali si affrontano:
– gli elementi base del solfeggio;
– la chitarra (storia, tipi di strumento…);
– lezioni vere e proprie di chitarra.
Le lezioni sono tenute gratuitamente dall’educatore Gianluca Marafioti.

Battito d’ali. Roma

Tag:, , , ,

18-05-2018

Libera espressione di ricordi, sogni e desideri…

Con questo progetto, Paoline Onlus, attraverso la presenza e l’azione di una socia, intende accompagnare il periodo di detenzione, offrendo ai detenuti della sezione VI del carcere romano di Regina Coeli, nelle ore settimanali di colloquio, delle opportunità umane: di conoscenza, di confronto e conforto spirituale, di scambio, di svago, di passatempo, di crescita.

Gli incontri (tre ore settimanali, il sabato) possono svilupparsi attraverso spazi di riflessione, esperienze, racconti, scritture, disegni, poesie, considerazioni su temi o argomenti vari.

 

 

 

Anche un foglio bianco ha il potere di recuperare chi ha sbagliato; di risvegliare in lui la voglia di riflettere, di rianimarsi, di… creare. Anche attraverso la scrittura, il disegno una persona può cercare la possibilità di riscatto.
Paoline Onlus ha fornito materiali necessari e utili per scrivere e disegnare (quaderni, matite, penne, fogli bianchi da disegno, pennarelli, gomme, bianchetto, attache…), affinché attraverso il disegno e la scrittura, i detenuti possano avere un’opportunità nuova di esprimere la propria creatività, di occupare il tempo in maniera umana e di sentirsi meno soli.

 

 

Powered 3Nastri