logo Paoline onlus

Archivi tag: bambini indigenti

Kenya. Progetto “Scuola per tutti”

Tag:, , , , , , , , , , , ,

07-12-2018

Il progetto “SCUOLA PER TUTTI” mira in particolare a provvedere al pagamento – tramite l’aiuto degli “Amici di Tonezza” – della retta scolastica per una sessantina di bambini e ragazzi che vivono situazioni di particolare disagio: orfani, malati di AIDS, denutriti, figli di ragazze madri, abbandonati dai genitori o con genitori poverissimi che, anche se le prime 4 classi elementari sono gratuite, non possono comunque sostenere gli obblighi connessi alla frequenza scolastica, quindi comperare la divisa (obbligatoria), i libri, i quaderni, il banchetto; provvedere al pasto…
L’aiuto viene offerto su basi di conoscenza diretta delle varie situazioni. Si cerca inoltre di monitorare il percorso scolastico di ogni bambino e ragazzo; di incoraggiare i meritevoli, spronare chi fa più fatica e indirizzare alla scuola tecnica dei Salesiani coloro che non sono portati per lo studio.
Poter studiare significa acquistare dignità; non finire per strada a fare lavori pesanti o saltuari.

AIUTACI AD AIUTARE!

Offri anche tu 5 euro per una giornata di scuola

 

alcuni “Amici di Tonezza” in visita ai ragazzi del Kenya

 

Pakistan. Progetto “Quaderni formativi”

Tag:, , , , , , , , , , ,

16-11-2018

Aiutiamo i bambini poveri del Pakistan e soprattutto le bambine, a migliorare le proprie condizioni di vita; a far avanzare una cultura del rispetto della donna e dei suoi diritti. Per questo sosteniamo i costi di pubblicazione di due quaderni:

 

Aiutaci ad aiutare

Con 3 euro doni 2 quaderni e 1 penna biro

Con 5 euro doni 4 quaderni e 2 penne biro

 

18 Novembre: i Poveri sono protagonisti

Tag:, , , , , , , , ,

15-11-2018

Domenica 18 novembre, si svolge la seconda Giornata mondiale dei Poveri. Una iniziativa nata per volontà di Papa Francesco:  di “evangelizzazione, preghiera e condivisione” che “favorisce una crescente attenzione alle necessità degli ultimi, degli emarginati, degli affamati”.
Il Papa pranzerà con circa 3mila poveri al pranzo organizzato in Vaticano nell’Aula Paolo VI appositamente allestita.
Anche quest’anno si ripete l’esperienza del Presidio Sanitario Solidale, l’iniziativa che vuole offrire cure gratuite a tutte le persone bisognose che normalmente avrebbero molte difficoltà ad accedervi. Quest’anno il Presidio Sanitario è stato allestito direttamente in Piazza San Pietro, sul lato sinistro, adiacente al Braccio di Carlo Magno.
Nelle diocesi di tutta Italia si moltiplicano le iniziative di solidarietà e attenzione ai meno fortunati.

«Sono innumerevoli le iniziative che ogni giorno la comunità cristiana intraprende per dare un segno di vicinanza e di sollievo alle tante forme di povertà che sono sotto i nostri occhi. Spesso la collaborazione con altre realtà, che sono mosse non dalla fede ma dalla solidarietà umana, riesce a portare un aiuto che da soli non potremmo realizzare. Riconoscere che, nell’immenso mondo della povertà, anche il nostro intervento è limitato, debole e insufficiente conduce a tendere le mani verso altri, perché la collaborazione reciproca possa raggiungere l’obiettivo in maniera più efficace. Siamo mossi dalla fede e dall’imperativo della carità, ma sappiamo riconoscere altre forme di aiuto e solidarietà che si prefiggono in parte gli stessi obiettivi; purché non trascuriamo quello che ci è proprio, cioè condurre tutti a Dio e alla santità. Il dialogo tra le diverse esperienze e l’umiltà di prestare la nostra collaborazione, senza protagonismi di sorta, è una risposta adeguata e pienamente evangelica che possiamo realizzare» (dal messaggio di papa Francesco per la Gionata dei Poveri 2018).

2° Giornata Mondiale dei Poveri

Tag:, , , , , , , , , , ,

04-07-2018

Questo povero grida e il Signore lo ascolta (salmo 34,7) è il titolo del messaggio di papa Francesco per la II Giornata Mondiale dei Poveri, che si celebra domenica 18 novembre 2018.

 

Dopo aver richiamato i tre verbi che nel salmo caratterizzano l’atteggiamento del povero e il suo rapporto con Dio, e cioè gridare, rispondere e liberare, papa Francesco esprime un desiderio:

«Vorrei che anche quest’anno e in avvenire questa Giornata fosse celebrata all’insegna della gioia per la ritrovata capacità di stare insieme. Pregare insieme in comunità e condividere il pasto nel giorno della domenica. Un’esperienza che ci riporta alla prima comunità cristiana, che l’evangelista Luca descrive in tutta la sua originalità e semplicità: «Erano perseveranti nell’insegnamento degli apostoli e nella comunione, nello spezzare il pane e nelle preghiere. […] Tutti i credenti stavano insieme e avevano ogni cosa in comune; vendevano le loro proprietà e sostanze e le dividevano con tutti, secondo il bisogno di ciascuno» (At 2,42.44-45)».

 

Leggi il Messaggio di papa Francesco per la Giornata.

Malawi. Le Paoline incentivano l’istruzione dei poveri

Tag:, , , , , ,

17-06-2018

Senz’altro ricordate i “Quaderni intelligenti” che Paoline Onlus ha fornito ai bambini poveri del Malawi: una vera manna!

Ora, a piccoli passi, le Figlie di San Paolo del luogo sono riuscite ad aprire una libreria. Nella popolazione c’è sete di sapere, di conoscere; soprattutto i giovani desiderano imparare. E le Paoline mettono a disposizione energie, dedizione e strumenti per incentivare l’istruzione.

 

Il beato don Alberione invitava i membri dei suoi Istituti a “Fare la carità della verità“, a diffondere il Vangelo e i valori cristiani, come vero nutrimento per le menti e i cuori di tutti.

“Quaderni intelligenti” per i bambini del Malawi

Tag:, ,

15-12-2016

Di che si tratta? Si tratta di utilizzare le quattro facciate della copertina di un normale quaderno per offrire una educazione civica di base. Le quattro pagine diventano un modo semplice per insegnare e trasmettere l’amore per la propria nazione, gli elementi base di igiene, l’importanza e l’uso dell’acqua, come coltivare un orto. Attraverso illustrazioni colorate, attraenti e comprensibili, viene fornita una educazione alle competenze utili per la vita, e i bambini, a loro volta, diventano portatori di queste nozioni anche “in famiglia”.

esposizione-_quaderni-paolineonlus  

I “quaderni intelligenti” sono di 96 e 192 pagine, perché devono durare un anno intero e servire anche per prendere appunti delle lezioni dei maestri.

Essi diventano il primo grande aiuto a questi bambini, che sono poveri ma desiderosi di imparare, di trasformare e migliorare la loro vita, anche andando a scuola seduti per terra sotto un albero.

  

pulizia-casa2-paolineonlus

orto_cura-paolineonlus

pulizia-casa-paolineonlus
  
Il Malawi registra 16 milioni di abitanti circa ed è uno dei Paesi più poveri dell’Africa.
Non esistono strutture sanitarie e l’incidenza delle cosiddette malattie della povertà è alta. Malattie che si diffondono anche per la mancanza di fonti d’acqua sicure. La corruzione rimane uno dei problemi fondamentali; i raccolti sono scarsi a causa della terra troppo arida e le frequenti inondazioni mettono in ginocchio l’intera economia agricola. Anche i quaderni di scuola sono tassati; quaderni che vengono tagliati in due per farli durare più a lungo e condividerli con altri studenti.

Naturalmente, povertà e mancanza d’istruzione sono purtroppo strettamente collegate; e dunque sono moltissime le famiglie che non mandano i figli a scuola e milioni i bambini che, pur andando a scuola, soffrono perché non hanno una reale possibilità di imparare, per condizioni spesso insostenibili: ridotto accesso ai materiali di lettura soprattutto per coloro che vivono nei villaggi; aule stipate di ragazzi e ragazze, pochissimi insegnanti, spazi angusti (una classe può essere composta anche da 130 alunni), libri insufficienti.

Paoline Onlus sosterrà i costi di stampa di diecimila quaderni intelligenti.

FORZA A NOI!!!

Powered 3Nastri