logo Paoline onlus

Archivi tag: integrazione

Ciak Armonia a Torre Del Greco

Tag:, , , , , , , , , ,

30-12-2019

Intensissime le due settimane di dicembre, vissute dai ragazzi e ragazze del Centro Educativo Armonia di Torre del Greco, che sono stati coinvolti su temi di volta in volta suggeriti dai film.

Attraverso laboratori didattici, con gli educatori, hanno esplorato le proprie emozioni e si sono esercitati nel manifestarle. Per la maggior parte di loro è stata la prima esperienza in quanto non abituati a un lavoro introspettivo; generalmente preferiscono non correre il rischio di manifestare i propri sentimenti  per la paura di essere derisi.

Avvicinarsi al cinema è stata una scoperta, in quanto la maggior parte di loro, alla televisione e al cinema, preferisce i video-giochi e il cellulare. Le attività laboratoriali hanno favorito la spontaneità e la creatività; i ragazzi hanno appreso nuovi contenuti come: il cinema nella storia, la costruzione di una pellicola, mettere in scena idee ecc.

Hanno apprezzato molto lavorare con le mani, di fantasia e mettersi in gioco con ruoli diversi: attore, sceneggiatore, regista. L’improvvisazione li ha incoraggiati a mettersi in gioco senza temere eccessivamente il giudizio.

A conclusione del breve ma intenso percorso, soddisfazione è stata espressa dalle famiglie che si sono lasciate coinvolgere dai loro figli.

 

Brescia. Progetto Terra buona

Tag:, , , ,

19-09-2018

Paoline Onlus e la Libreria Paoline di Brescia partecipano al progetto TERRA BUONA promosso da: Circolo ACLI S. Eufemia – Consiglio di Quartiere – Museo Mille Miglia – Parrocchia di S. Eufemia – Azione Cattolica S. Eufemia – Volontari locali – Giovani richiedenti asilo internazionale ospitati presso l’hotel Millemiglia.

 

  CURA  TERRA

ACCOGLIENZA  INTEGRAZIONE

LAVORO  SOLIDARIETÀ

Mai come in questi ultimi anni è cresciuta nel nostro Paese l’attenzione e la sensibilità verso l’ambiente.
Nell’Enciclica Laudato Si’, papa Francesco analizza in modo sorprendente l’attuale situazione ambientale in cui viviamo, la nostra casa comune è in crescente sofferenza a causa di un’attività umana che non tiene in considerazione i limiti delle risorse e l’equità sociale. Descrive le cause che hanno portato allo sfruttamento indiscriminato della nostra terra madre e indica ciò che ognuno (singolo, comunità, nazione) può fare per invertire la rotta e fermare la deriva pericolosa verso la quale stiamo andando. Ci invita ad un’ecologia integrale che lega inscindibilmente la questione ambientale alle dimensioni umane, sociali ed economiche.
Papa Francesco ci aiuta a pensare all’ambiente non come astrazione di una bellezza decorativa da guardare e neppure come oggetto da consumare, ma come “corpo umano” da rispettare, far crescere, custodire.
Sottolinea anche l’importanza di mettere a frutto le terre incolte, che sono un dono da far fruttare e non da sperperare, da impiegare e non da abbandonare, per mettere insieme ambiente, persona e comunità.
Gli squilibri ambientali, economici e politici che stanno vivendo gran parte dei Paesi africani spingono una moltitudine di persone ad emigrare in cerca di pace, di cibo, di lavoro. L’Italia è investita da questo fenomeno e le comunità, anche a S. Eufemia, sono chiamate all’accoglienza e alla solidarietà verso migliaia di uomini, di donne, di minori che fuggono dalle guerre, dalla fame e dalle persecuzioni.

FINALITÀ E OBIETTIVI

• Recupero e risanamento del territorio locale
• Rendere fertili e produttive aree di terra abbandonate ed incolte
• Realizzazione all’interno del quartiere di S. Eufemia di alcuni orti sociali
• Realizzazione nel quartiere di un frutteto sociale
• Salvaguardia di antiche coltivazioni autoctone e locali: mandorli, fichi, cachi, melograni, meli, peri, prugni. Si prevede anche la piantumazione del caco di Nagasaki come segno e monito per una convivenza pacifica e nonviolenta.
• Favorire l’inclusione dei migranti ospiti all’hotel Millemiglia nei processi di valorizzazione del territorio del nostro quartiere di S. Eufemia.
• Distribuzione dei prodotti raccolti negli orti sociali e nel frutteto sociale alle famiglie in difficoltà destinatarie delle borse alimentari, distribuite presso l’Oratorio di S. Eufemia dalla Commissione Carità.

TEMPI

• Il progetto ha preso il via nella primavera del 2017.

AREE DISPONIBILI

• Area situata in via Saleri per la realizzazione dell’orto sociale (già avviato)
• Area situata in via Chiappa per la realizzazione dell’orto sociale (già avviato)
• Area a piè di monte dietro il Museo Millemiglia per orto e frutteto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il progetto “Terra buona”

è sostenuto

dalle Associazioni, tra cui  Paoline Onlus,

e dalle persone del quartiere che ne condividono le  idee e le finalità.

 

 

 

 

 

 

Powered 3Nastri